Michele Liguori

Ama da sempre la fotografia e, da ragazzo, in particolare era affascinato dalle
immagini dei grandi cartelloni pubblicitari sparsi per Milano dove nasce nel 1953.
Ma è con l’acquisto della prima reflex (1976 una Petri con attacco a vite), che la sua
passione esplode, soprattutto inizia a fotografare paesaggi e natura in genere.
Successivamente acquista una Olympus OM1 con il primo tele vivitar 75/205, nel
1990 riduce in maniera sensibile gli scatti per dedicarsi all’altro suo hobby il Qwan Ki Do (arte marziale) e per i crescenti impegni di lavoro; ma, la voglia di fotografare è
troppo forte, riprende a fotografare nel ’98 e passa a Nikon con una F60, lascia il
sistema analogico nel 2002.

Infatti nel 2002 passa al digitale, e gli si apre un mondo nuovo, sempre con vari
modelli Nikon fino alla fine del 2016, dove decide di cambiare per il sistema
mirrorless di Fujifilm, con X-T2 della quale è assolutamente soddisfatto dei risultati
ottenuti finora.
La natura è ancora tra i suoi scatti preferiti, incluse foto macro.

Flickr

[alpine-phototile-for-flickr src=”user” uid=”144695233@N08″ imgl=”fancybox” style=”bookshelf” row=”4″ size=”240″ num=”20″ shadow=”1″ curve=”1″ align=”center” max=”100″]